Vera è salva all’estero

Nei giorni scorsi avevamo pubblicato sul sito www.annaviva.com un post di Charter ’97 preoccupato per la sorte di Vera Stermkovskaja, avvocatessa di Minsk da anni punto di riferimento per gli oppositori al regime di Lukashenko.
Vera ha sempre difeso tutti coloro che opponendosi al regime post-sovietico in vigore in Bielorussia, finivano in carcere per un nonnulla.
Quando sono stato inviato a seguire la fallita rivoluzione dei jeans avevo intervistato Vera. Insieme al collega Walter Padovani avevamo preso vari autobus con lei per realizzare l’intervista e anche per seminare gli uomini del Kgb che immagino seguissero lei (e forse anche noi).
Vera è riparata all’estero. Mi ha chiesto di non rivelare il luogo e mi attengo scrupolosamente a tale richiesta.
Sta bene. E’ felice. E finalmente vive in un paese libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *