Abou Elkassim Britel

Niente di nuovo sul fronte Kassim

Sul caso di Abou Elkassim Britel, detto Kassim, continua a regnare il silenzio. E purtroppo, visto i tempi che in cui ci dibattiamo, la cosa non ci può stupire.

La moglie è andata a trovarlo in carcere e non ha notizie positive. Ecco il suo racconto.
 
——————————————————————————-
 
un saluto a tutti,
sono in viaggio per visitare Kassim.
Mi spiace, non ho notizie positive.
Mio marito è tanto stanco e incontro molte difficoltà per le visite che rimangono poche e brevi.

Ho pubblicato un piccolo post con cui cerco di dare il senso di questi giorni:

I PICCIONI SENZA ZAMPE DI OUKASHA

 Malfermi, le zampe imbrigliate da fili sbiaditi i piccioni cercano senza sosta un equilibrio.

Stanno di casa nell’edificio degli “islamistes”, sotto il tetto li’ dove ci sono le segrete, compagni dei torturati.
leggi tutto su  www.kassimlibero.splinder.com

Segnalo anche il sito dell’associazione italiana Medici contro la tortura:
 www.medicicontrolatortura.it

grazie per l’attenzione  khadija anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *