#OccupyKremlin Tensione in Bolotnaya

Come previsto e annunciato, il corteo “Marcia dei milioni” indetto dalle opposizioni per contestare l’insediamento di Vladimir Putin domani, per la terza volta, al Cremlino, si è concluso con tentativi di forzare l’immane blocco creato dalle forze dell’ordine.
Il tutto per non fare avvicinare l’opposizione (decine di migliaia di persone, penso meno di 50mila comunque) al Cremlino e alla Piazza Rossa (chiusa da giorni).
La democrazia verticale di Putin prevede che alle manifestazioni si possa andare, ma solo dopo essere stati perquisiti e passati per il metal detector. Qui le proteste all’ingresso:

E qui quelle in Bolotnaya che anticipano di qualche minuto gli scontri e gli arresti sul ponte che porta al Cremlino:

Ad maiora

20120506-200655.jpg

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *