Se morire è la soluzione più facile #Varsavia #1944

In certe circostanze eccezionali, come lo è l’insurrezione di Varsavia, la morte può essere facile, specialmente se si crede nella risurrezione dell’anima, ma anche indipendentemente da tale fede: la morte resta un’incognita e come tale affascina. Perdere la vita significa concentrare tutto il proprio coraggio in un unico gesto. Quanto alla vita, essa può esigere il coraggio di ogni giorno, di ogni istante; può essere anch’essa un sacrificio, ma senza niente di esaltante: se devo sacrificare tempo e forze, sono ben costretto a rimanere vivo. In questo senso, vivere diventa più difficile che morire.

Tzvetan Todorov, Di fronte all’estremo

Domenica prossima è la Giornata della Memoria.
Per ricordare.
Per non dimenticare.

Ad maiora

20130120-185540.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *