Attentato a un gasdotto ucraino


Da ieri le forniture di Gazprom a Kiev solo dietro il pagamento anticipato.
Oggi l’attentato di terroristi (presumo russi o prezzolati ceceni) a uno dei gasdotti che porta il gas dalla Russia all’Europa, via Ucraina.
Le fonti energetiche sempre più al centro del conflitto ai confini dell’Europa.
Ad maiora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *