Se le statue si annoiano

Il boxgate ha messo l’Italia in ridicolo. Non c’è nulla di peggio e in questo caso la berlina è meritata. Non tanto per il goffo atto di cortesia, in sé valore importante e ormai sottovalutato. Vedere il crollo dell’Occidente in un nudo nascosto è un’esagerazione. Capita di sbagliare. No, la berlina è meritata perché sembra che la decisione di coprire le statue non l’abbia presa nessuno. A Roma lo scaricabarile non ha mai fine.
La Venere capitolina su è impacchettata da sola una notte perché si annoiava e un paio di altre divinità l’hanno imitata.

Tratto da “L’Italia, le statue coperte e le verità elastiche” di Roger Cohen su Repubblica di oggi (traduzione dal New York Times di Emilia Benghi)

Passano i giorni, non la vergogna. 

Ad maiora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *