Eagles of Death Metal in Zurich

Eagles of Death Metal a Zurigo

Dopo la tappa di Parigi (questa volta all’Olympia, dopo l’assassinio di 90 persone al Bataclan), il gruppo rock americano ha proseguito il suo tour interrotto dai terroristi, arrivando al Komplex 457 di Zurigo. Fuori controlli da paura: si è entrati a uno a uno, verificati per filo e per segno dalla sicurezza. Coda, davvero ordinata e paziente, di un’ora e mezzo.

Dentro però si è assistito a una vera e propria festa. Il gruppo, sopravvissuto all’assalto al Bataclan, ha cantato e suonato per più di due ore. Facendo ballare e pogare una sala entusiasta e divertita.

L’ingresso della band rock (lo potete vedere nel video), è stato trionfale.

A lungo il cantante e il gruppo sono rimasti a prendersi gli applausi del pubblico, quasi a dire, siamo ancora qui, siamo vivi. E vogliamo divertirci. E vogliamo farci divertire. Ci sono riusciti, in barba all’Isis e ai suoi sodali.

Nel concerto, come sempre, un saggio mix di canzoni vecchie e nuove del gruppo, con tre cover. Quella che mi è più piaciuta è stata Brown Sugar, un brano già riproposto live nel passato:

Nel finale il cantante (e chitarrista) degli EoDM, Jesse Hughes, è andato sul piano superiore del Komplex a suonare in mezzo al pubblico, sottoponendo la sicurezza a una overdose di lavoro. Ma facendo chiudere il concerto alla grande.

Il gruppo tra poco arriva in Italia, a Treviso, Torino e Roma. Solo per questa ultima data sono rimasti biglietti.

Ad maiora

 

Ps. Apprendo solo ora che a causa di un infortunio al chitarrista, sono saltate le tappe europee e quelle italiane del tour.

Mi spiace. Spero tornino presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *