Tag Archives: elle

Andare al cinema o vedere Netflix?

Approfittando delle arene cinematografiche estive stiamo andando al cinema più spesso. Rimanendo però – parecchio – delusi. Nell'arco di una settimana abbiamo visto prima Elle (non comodissime le cuffie dell'Arianteo e non tanto coinvolgente questo modo di fruire i film) e Barriere.
Elle, che pure ha vinto parecchi premi e che vede recitare Isabelle Huppert, ha una trama interessante ma uno svolgimento deludente. Troppo forzato. E troppo caricaturali tanti personaggi che affiancano alla protagonista. Si finisce la pellicola con un senso di incompiutezza, malgrado l'eccessiva durata (più di due ore) del film.
Ancora più lungo (138 minuti!) è ancora più deludente Barriere di e con Denzel Washington, anche questo pluripremiato. Viene mediaticamente annunciato come adattamento di uno spettacolo teatrale, ma non è così. È uno spettacolo teatrale ripreso cinematograficamente: nelle prime due ore le scene di svolgono quasi esclusivamente nel cortile di casa del protagonista. Con un Washington verboso (e palloso) come non mai. Si salva solo Viola Davis, la moglie del protagonista, davvero brava ma relegata fin troppo al ruolo, femminile, di "non protagonista".
Per entrambe le pellicole abbiamo retto fino alla fine, anche se siamo stati tentati più volte di lasciare l'arena dove venivano proiettate.
La domanda è: con l'arrivo delle serie televisive (e di Netflix soprattutto) è cambiato il nostro modo di approcciare anche i film al cinema? E il cinema (e i critici e chi distribuisce premi) se ne accorge o prosegue per la sua strada?
Ad maiora