“Ogni viaggio si compie tre volte: dapprima sognandolo, quindi portandolo fisicamente a compimento e infine nel ricordo, quando finalmente l’esperienza disvela i suoi significati profondi.”

Di ricordi Enrico Brizzi ne ha accumulati parecchi nel viaggio a piedi che (con tre amici) ha realizzato da Roma a Gerusalemme. Lo scrittore/camminatore ne ha infatti tratto un corposo libro “Il diavolo in Terrasanta” (Mondadori) nel quale oltre a racontare questa bella avventura, Brizzi ricostruisce la storia e le curiosità dei luoghi attraversati. L’incontro con tanti sconosciuti ha reso il tutto affasciante e interessante.

Il viaggio, fatto seguendo le indicazioni degli antichi pellegrini, si è dipanato a piedi fino in Puglia, su un veliero (colpito da una tempesta in mare) fino in Grecia, poi in volo fino in Israele, con le ultime tappe fatte di nuovo rigorosamente a piedi (e con qualche brutta disavventura, non causata però dai locali) fino alla città santa.

Enrico Brizzi richiama più volte le esperienze scoutistiche (formative per tanti di noi) da cui sembra sia nata questa passione per il cammino, che in effetti è un modo diverso di affrontare un viaggio.

Alla fine del volume vi verrà sicuramente voglia di andare a scoprire qualcuno dei luoghi attraversati dai protagonisti di questa inconsueto viaggio. E magari di farlo a piedi.

Ad maiora

……………….

Enrico Brizzi

Il diavolo in Terrasanta

Mondadori

Milano, 2019

Pagg. 510

# # # # # # # # # #

18 Ottobre 2019