Gli scontri al Gay Pride avvicinano Belgrado all’Europa

Caro ambasciatore, i gay non sono molli